1.8 C
Monaco di Baviera
lunedì, Febbraio 26, 2024

Malagò, lo sport per tutti e i 46 milioni di italiani abbandonati

Must read

Julia
Julia
Ciao a tutti! Sono Chiara, ho 31 anni e sono una giornalista appassionata di viaggi, cultura e cucina. Benvenuti sul mio sito, dove condivido le mie esperienze e le mie passioni con voi. Che il viaggio abbia inizio!

Malagò, lo sport per tutti e i 46 milioni di italiani abbandonati

Lo stato e il concetto di sport nella Costituzione

Giovanni Malagò, presidente del Coni, ha sollevato la questione di come lo stato intende tradurre in azioni concrete il concetto di sport contenuto nella Costituzione. L’equivoco riguarda il fatto che la Carta Costituzionale si rivolge a tutti i cittadini, mentre l’autonomia dello sport riguarda soltanto i 14 milioni di italiani che ne fanno parte come tesserati. È necessario fare una distinzione tra due concetti differenti: lo sport di base e lo sport per tutti.

Lo sport per tutti: 46 milioni di italiani abbandonati

Secondo Malagò, il concetto di sport per tutti comprende i 46 milioni di italiani che in realtà sono stati trascurati dal dopoguerra ad oggi. Questi 46 milioni di persone non hanno avuto accesso alle opportunità sportive e alle infrastrutture necessarie per praticare uno sport a livello amatoriale. Questo abbandono è avvenuto nonostante i risultati significativi dei 14 milioni di tesserati, come dimostrano le medaglie vinte da atleti come Emanuela Di Centa.

La necessità di tutelare i 14 milioni di tesserati

Malagò sottolinea che i 14 milioni di tesserati dello sport non sono di competenza normativa del legislatore. Essi rappresentano invece lo sport di base, come nel caso di Emanuela Di Centa che si è iscritta al suo club di sci e ha raggiunto importanti traguardi. La tutela di questi tesserati è fondamentale per garantire una solida filiera sportiva e migliorare il ruolo dello sport in Italia.

Riflettori sullo sport di base

Malagò invita a concentrare l’attenzione e le risorse sullo sport di base e sugli 46 milioni di italiani abbandonati. Se si riuscisse a migliorare la situazione di queste persone e a valorizzare i risultati dei tesserati, l’Italia potrebbe diventare ancora più grande nel campo dello sport.

Conclusioni

Malagò solleva una questione importante riguardo alla situazione dello sport in Italia. È fondamentale compiere gli sforzi necessari per garantire l’accesso allo sport a tutti i cittadini e promuovere una cultura sportiva diffusa. Solo così potremo sfruttare appieno il potenziale sportivo del paese e ottenere risultati significativi.

- Advertisement - spot_img

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement - spot_img

Latest article